Grappa di Recioto di Soave

La Grappa di Recioto di Soave è uno dei prodotti più strettamente legati al territorio e alla tecnica dell’appassimento delle uve che da secoli si tramanda nel Soavese. Questa Grappa viene ottenuta dalla distillazione delle vinacce dei vitigni Garganega e Trebbiano. Vinacce raccolte dalle più rinomate ed affermate aziende agricole della zona del Soave. In queste aziende, l’uva viene lasciata appassire per un periodo di circa tre/quattro mesi in locali ben aerati fino a raggiungere un elevato tenore zuccherino in modo da ottenere poi il Recioto di Soave Docg. Appena dopo la pigiatura dell’uva, le vinacce giungono in distilleria ancora intrise di mosto e qui vengono lasciate fermentare in appositi recipienti per circa trenta giorni, affinchè lo zucchero presente si trasformi in alcool. Si opera con un apparecchio distillatore completamente in rame, metallo per eccellenza atto a costituire l’impianto, composto da quattro caldaiette, e con una capacità produttiva di circa trecento litri giornalieri. La distillazione avviene a bassa pressione, con sistema discontinuo in modo da preservare gli aromi ed i profumi delle materie prime. Durante la distillazione occorre molta esperienza nel “tagliare” le vari fasi del processo, ad esempio la prima fase ( testa ) e l’ultima ( coda ) devono venire eliminate dal processo produttivo, in quanto portano con loro alcoli e sentori non gradevoli al gusto. Viene quindi raccolto solamente il “cuore” del distillato, in modo da ottenere una grappa morbida e di qualità superiore. Il prodotto finale ha una gradazione che si aggira intorno ai 42 gradi.